Blog: http://Nathan2000.ilcannocchiale.it

ABBBBBORIGGGGGENOOOOO... MA IO E TE.... ?

Lavoro con diavolerie elettroniche praticamente da una vita… erano i primi anni ’80 e già mi piaceva smanettare con le prime calcolatrici programmabili. Poi l’avvento del Vik 20 Commodore, e il quasi immediato passaggio al Commodore 64. All’università i primi contatti con un “mostro” dell’epoca: il supercalcolatore HP 9000. Insomma, non si può dire che non mi sia “destreggiato” nel mondo dell’informatica in maniera abbastanza disinvolta. Ed anche la “rete”, fin da subito, non mi è stata ostica. Una sorta di talento naturale per tutto ciò che è tecnologia, mi ha sempre accompagnato, nella vita. Per cui, oggi, sentire di persone che parlano di “rete” e di computer e affini (non ultimi gli smartphones che consentono di rimanere “on line” praticamente in qualsiasi momento della giornata ed in qualunque parte del mondo ci si trovi), non può che farmi piacere.

Il mio rapporto con questi strumenti, però, è sempre stato di “collaborazione”… nel senso che, a me, il computer serve per fare in maniera veloce ciò che, manualmente, mi riuscirebbe in giornate (se non in settimane) intere!!! Insomma: quando sento inneggiare al Dio Computer, o al “Paradiso” della rete, mi si ritorce tutto l’apparato gastro enterico!!! Il perché è presto spiegato: la tecnologia, per la stragrande maggioranza delle persone, deve necessariamente essere vista come “un mezzo”, uno strumento del cui ausilio bisogna avvalersi per ottenere dei risultati soddisfacenti per la propria attività lavorativa (o ricreativa). Lasciamo ai produttori ed ai programmatori l’incombenza di vedere queste tecnologie come “un fine” da perseguire. Anche perché, a conti fatti, pensare che gli strumenti tecnologici possano essere considerati alla stregua di una “salvezza del mondo”, mi pare un’ipotesi piuttosto folle!!!! Ecco perché, quando sento parlare di cose che non stanno né in cielo, né in terra, a proposito dei Computer e della connettività, non posso fare a meno di riportarmi alla mente la battuta di Corrado Guzzanti e il suo “ABBBBBORIGGGGGENOOOOO…. MA IO E TE…?"

 

Gustatevi il filmato!!!




Pubblicato il 14/3/2013 alle 15.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web