Blog: http://Nathan2000.ilcannocchiale.it

SIAMO IN CORSA.



Quasi un mese, dal momento in cui abbiamo preso la decisione di partecipare a queste elezioni politiche (con una lista al Senato). Un mese in cui, primi tra tutti, avevamo già una lista (minima, con solo tre candidati), e siamo orgogliosi di essere gli unici ad aver raccolto le firme di sottoscrizione per la presentazione della lista, a differenza di tutti gli altri, con una lista già pronta. Poi, una ventina di giorni per raccogliere queste benedette firme... una fatica, all'inizio... perché il Movimento 5 stelle di Grillo, pur non avendo liste pronte, aveva cominciato la raccolta con anticipo ed aveva, anche sull'onda dell'indignazione popolare, cominciato a raccoglierne davvero tante. La nostra decisione di partecipare, più che da velleità di risultati tangibili (siamo coscienti del fatto che per eleggere un senatore siano necessari almeno 25.000 voti) era dettata dalla voglia di fare una campagna elettorale in cui si parlasse di temi regionali. E l'assurdità di questa legge, tutto sommato, ci consentiva di presentare una lista. L'ostacolo da superare era il limite minimo di 1.750 firme (che per un gruppo piccolo e completamente autogestito, costituiva un grosso impegno). Ma il decreto di riduzione delle firme, ci ha consentito di poter fare tutto con 625 firme. Che erano già pronte più di 10 giorni fa. In questi ultimi giorni ci siamo organizzati per preparare la documentazione da presentare in Corte d'Appello. Oltre a organizzare un piano funzionale ed efficiente per la campagna elettorale. Ci sarebbe da andare in 131 comuni... e non so se ce la faremo a raggiungerli tutti. I numeri (anche degli attivisti) non sono dalla nostra parte. Oltre al fatto di dover affrontare una spesa non superiore ai 500 euro, per questa campagna elettorale. Limite che ci siamo voluti dare anche per dare un segnale alla gente: se hai voglia di parlare di problemi del paese (e della regione), è necessario raggiungere i luoghi ove parlarne, e non spendere danari a go go per manifesti e quant'altro!
Oggi, alle 17,00, abbiamo consegnato tutto in Corte d'Appello. Siamo stanchi ma soddisfattissimi. Ci siamo dati due giorni per riposare e riordinare le idee, dopodiché partirà la campagna elettorale. E ce la metteremo tutta, veramente tutta (anche a costo di grossi sacrifici personali) per riuscire ad arrivare dappertutto. Anche per dare una speranza ed un'alternativa alla gente di questa regione che non si sente più rappresentata da questa politica.
Il nostro motto, come sempre, sarà
UN'ALTRA LUCANIA E' POSSIBILE, UN'ALTRA LUCANIA E' NECESSARIA!
E porteremo avanti questo nostro motto tenendo fede ad un nostro modo di vedere le cose, coniugando ALLEGRIA e LOTTA!
Chi vorrà sostenerci (anche con donazioni in denaro) è il benvenuto... perché non facciamo tutto ciò per ambizioni personali. Tutto ciò che facciamo, lo facciamo per AMBIZIONE A PORTARE QUESTA REGIONE IN POSIZIONI CHE MERITEREBBE DI OCCUPARE E CHE, INVECE, NON OCCUPA.
Siamo in corsa!!!! E la corsa si concluderà il 25 febbraio! Grazie a tutti per ciò che ci avete dato e per tutto ciò che ci vorrete, ancora, dare.
I candidati? Eccoli
1) Michele Somma (detto Miko)
2) Antonio Bevilacqua
3) Fiorenzo Magni.

Tutto ciò che vorrete sapere, anche sul SITO DI COMUNITA' LUCANA

Pubblicato il 20/1/2013 alle 21.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web