Blog: http://Nathan2000.ilcannocchiale.it

APPELLO DEL COMITATO NO OIL.

Copio ed incollo l'appello del Comitato no oil  circa l'incidente ultimo verificatosi al Centro Oli di Viggiano:

Eccovi nel link il documento originale della richiesta al prefetto di potenza di provvedimento sospensivo delle attività del centro olii di viggiano

 richiesta-provvedimento-prefetto.jpg

chiedo a tutte le persone di buona volontà ed interessate a salvare la valle dell’agri da questa bomba a cielo aperto di scaricare il documento, cliccandovi sopra e salvandolo, stamparlo e farvi apporre il maggior numero possibile di firme di cittadini in calce al documento o dietro di esso, anche stampandone più copie se necessario (non sono necessario indirizzi o date di nascita, consigliata la città di residenza, in ogni caso in una calligrafia leggibile o nel caso specifico l’aggiunta alla firma del nome e cognome in stampatello)

daremo quindi un appuntamento per la raccolta dei fogli nei luoghi dove ci sono nostri referenti o indicheremo un indirizzo a cui spedire i fogli stessi…il termine della raccolta entro questa domenica quando saremo a viggiano per una raccolta firme alla nostra petizione ed ovviamente alla richiesta di sospensione delle attività del centro olii, cosa che agevolerà la consegna

prego inoltre tutti i blogger sui propri siti di farsi interpreti di questa richiesta di salvaguardia

la raccolta delle firme, a cui può aderire qualunque cittadino anche non lucano o non della valle, serve a dare maggiore forza alla richiesta che il sottoscritto a nome del comitato no oil lucania ed in quanto cittadino lucano ha presentato all’unica autorità in grado di far chiudere con un provvedimento a carattere di ordine pubblico questa mostruosità, il prefetto di potenza

basta con i rischi inutili a cui i cittadini della valle sono sottoposti da anni…se quell’impianto produce troppo in rapporto alle sue potenzialità (cosa che fa insospettire in quanto alle cifre dell’estratto), se vi sono cattivi funzionamenti a cui non si vuole ovviare per non fermare il trattamento del greggio, se vi sono lacune costruttive o peggio rischi di cui non si è mai parlato ai cittadini, quell’impianto va fermato subito!!!…non c’è denaro o interessi o strategia che valgano la vita e la salute della gente!!!

dimostriamo di che pasta sono fatti lucani…diamoci dentro o ai nostri figli dovremo raccontare che fummo deboli ed irresoluti mentre qualcuno divorava la nostra terra

Pubblicato il 5/2/2009 alle 11.34 nella rubrica Diritti Vari.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web