Blog: http://Nathan2000.ilcannocchiale.it

IN RICORDO DI DON PUGLISI.

 

Era il 15 settembre 1993... il giorno del suo 56° compleanno. In quel giorno di 15 anni fa, l'uomo della foto, Don Giuseppe Puglisi (per tutti don Pino), veniva assassinato mentre rincasava.
L'angelo custode di uno dei quartieri più di frontiera di Palermo: il quartiere "Brancaccio". Ed in un quartiere di frontiera solo un prete di frontiera poteva riuscire a muoversi con la disinvoltura necessaria a scuotere gli animi dei tanti ragazzi che disperatamente cercava di strappare alla strada (e, di conseguenza, alla Mafia). Con questo post il sottoscritto, che continua ad affermare che il nostro è un paese senza memoria, vuole provare a smentire tutto ciò. Io ricordo e tutti noi abbiamo il sacro dovere di ricordare.

Per non dimenticare Padre Pino Puglisi voglio citare una sua frase tratta dal sito a lui dedicato  e che a me è piaciuta moltissimo... perché è la VERITÀ:

"Le nostre iniziative e quelle dei volontari devono essere un segno. Non è qualcosa che può trasformare Brancaccio. Questa è un'illusione che non possiamo permetterci. E' soltanto un segno per fornire altri modelli, soprattutto ai giovani. Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto...".

In fondo ho sempre pensato che il male trionfa soltanto se i buoni non fanno nulla.

Pubblicato il 15/9/2008 alle 7.29 nella rubrica Giustizia e legalità.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web