.
Annunci online

  Nathan2000

"Da quando le persone corrotte si uniscono fra loro per costituire una forza, poi le persone oneste devono fare lo stesso". (Lev Nicolaevic Tolstoj)

 
Da Facebook
 


Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.Il contenuto di questo blog non va considerato alla stregua di una testata giornalistica nè un prodotto editoriale e il suo curatore declina ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete, e dai normali organi d'informazione, (finanche da quelli mediaset). I testi vengono redatti da soggetto evidentemente incapace di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che ha ostinatamente votato per il centro-sinistra (ma è meglio definirlo meno-destra). Il blog è attivo dal 17 gennaio 2008 (praticamente è iniziato con il carnevale e come scherzo vuole continuare ad esistere), non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del suo curatore, la pazienza di sua moglie, la vitalità da pila alcalina di sua figlia e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate (avete notato che non ho accennato minimamente al lavoro? Beh, sono un impiegato pubblico che, per definizione, è un fannullone... quindi, il lavoro non mi riguarda; Viva Brunetta!!!). Va da sé che le responsabilità per i commenti sono di chi li inserisce. Si avverte che verranno cancellati, senza pietà alcuna, tutti quei commenti ritenuti offensivi per le persone. Verranno inoltre cancellate bestemmie, parole oscene, o che fanno riferimento alla pratica sessuale. Non saranno tollerati riferimenti espliciti o velati alla discriminazione di qualsivoglia natura (sessuale, razziale, politica, religiosa ecc.) Per concludere, le foto riportate nei post sono, per lo più, provenienti da internet (indicandone la provenienza). Qualora gli autori non autorizzassero la pubblicazione, possono comunicare tale intenzione e l'autore del blog provvederà a rimuovere le immagini come da richiesta. Buona lettura a tutti.

I BLOG CHE SEGUO

(Che siano lucani o di altre parti del mondo, sono quelli che preferisco)

ALICESTAFUORI

AMBIENTE BASILICATA (OLA)

anami

 animafragile

ANNA RUSSELLI

ARTARIE
ASTRONIK
betazedgirl

CAFFÈ SCORRETTO
COMITATO NO OIL POTENZA

DIARIO ESTEMPORANEO
elepuntallaluna

GARBO
gogobub

GOTHAMPOTENZA
jericho

IL CAF
IO TOCCO
I 400 COLPI (LU)
KALISPERA

LADYMARICA

lafatamab

LEONARDO
LUCKYSTAR

MANU  

MARATONETAGIO
MARIAPINA CIANCIO
MARTENOT-NEON

MAURIZIO BOLOGNETTI
NOICITTADINILUCANI
NONHOANCORADECISO

 OCCHIODELCICLONE

PAOLETTA82

PAOLO BORRELLO
PIETRO DOMMARCO
PINO SURIANO

ROSASPINA

SAXER

SAXERBLOG

SBLOGGATA
SERGIO RAGONE
SETTECINQUE   

sheisnotme

svegliaitalia


13 luglio 2017

diari di viaggio Quando viene fuori l'omino?

Oltre alle foto di Gattini e di cuori e cuoricini vari, Facebook è un luogo nel quale, non di rado, ci si imbatte nel famigerato "Condividi se sei incazzato". Che due palle! Io se sono incazzato non condivido un bell nulla: faccio volare ceffoni. Insomma, meno! Ma quello che c'è su Facebook è il meno. Girovagando tra notiziari vari tra rete e TV, trovi perle del tipo:
Renzi: "Patto con l'Europa e abbassare le tasse";
Berlusconi: "Io a capo del centrodestra";
Di Maio: "Vinciamo e cambiamo l'Italia";
Ancora Renzi: "Il mio futuro lo decideranno gli italiani" (Chissà perché parla al futuro... il 4 dicembre non l'ha capita?)
In tutto questo:
IO:
ma quando viene fuori il tizio che urla "Sorridi!!! Sei su scherzi a parte!!!!"

La verità è che Basaglia abolì i manicomi. E Zuckerbert ne ha aperto uno a livello planetario. E, a questo punto, ancora mi domando: Quando viene fuori l'omino?




permalink | inviato da Nathan 2000 il 13/7/2017 alle 14:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 maggio 2014

CULTURA CULTURA... QUESTA PAROLA ABUSATA.

La Cultura, per come la vedo io, è qualcosa che spazia a tutto tondo. Leggere, ascoltare musica, andare a teatro, a cinema, guardarsi mostre pittoriche e fotografiche... ma non basta. Ritengo di importanza rilevante anche la manualità; aggiustare cose che si rompono (che di questi tempi serve ad evitare di spendere soldi che non si hanno), dipingere (magari male), suonare (pure peggio). Fondamentali a tenere viva la mente anche argomenti di natura scientifica.
Insomma, uno che ha letto centinaia di libri ma non sa neppure cambiare una gomma all'auto mi fa paura... ed anche uno che riesce a smanettare con un Pc come un prestigiatore manovra un mazzo di carte ma che, poi, non è in grado di risolvere un banale problema di matematica...
Un capitolo di un libro, una strimpellata al piano, quattro colpi di pennello su una tela, due "botte" di zappa all'orto... e quattro chiacchiere tra amici.!!! Cultura... questa parola abusata.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 7/5/2014 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 marzo 2014

vita familiare UNA MOCCIOSETTA.

Ci sono periodi della vita nei quali nulla sembra andare per il verso giusto... a dire il vero, nulla sembra avere un verso di natura prossimo alla logica, se vogliamo essere precisi. E questo è uno di quei periodi. E stai lì a rimuginare, imprecare, prendertela con l'universo creato, guardando avanti e scorgendo solo nebbia. E pensi di non potercela fare, di avere addosso un peso di quelli insostenibili... un peso di quelli che ti fiacca ogni voglia ed ogni speranza. E quando pare che sei lì lì per mollare, ecco che una mocciosetta di sette anni (o poco più), ti guarda e ti dice: "Perché quella faccia triste, papà? Dai, sorridi... che domani cambia tutto!!!!".
Ecco, buona notte a tutti!




permalink | inviato da Nathan 2000 il 12/3/2014 alle 22:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


3 dicembre 2013

sentimenti BUONANOTTE...

Mi guardo intorno e trovo che siamo sempre più su un piano inclinato diretto al fondo della follia... non vedo spiragli di miglioramento, purtroppo. Temo che la follia debba arrivare al suo apogeo, per sperare di vedere inversioni di tendenza. Si tratta di una gara a chi la "spara più grossa", una competizione su chi ha la proposta folle più eclatante... attendendo il prossimo direi che si può augurare una buonanotte a tutti (soprattutto a quelli che provano a tenere gli occhi aperti... che quelli che li tengono chiusi, neppure capiranno cosa intendo dire).




permalink | inviato da Nathan 2000 il 3/12/2013 alle 23:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 settembre 2013

sentimenti FALSI PROFETI.

Matteo, Cap. 24


11 Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti;
12 per il dilagare dell'iniquità, l'amore di molti si raffredderà.
13 Ma chi persevererà sino alla fine, sarà salvato.
14 Frattanto questo vangelo del regno sarà annunziato in tutto il mondo, perché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; e allora verrà la fine.

cominciò tutto circa 20 anni fa, direi...
Sta a noi capire quanti "falsi profeti" si siano susseguiti in questi ultimi lustri...





permalink | inviato da Nathan 2000 il 10/9/2013 alle 8:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 agosto 2013

POLITICA GARANTISMO... A RAMENGO.

Sono stufo dell'ipocrisia mascherata da garantismo e dal solito "la questione è politica"... un indagato dovrebbe farsi da parte, ferma restando la presunzione di innocenza, semplicemente per un principio che mi pare più che democratico: "Non solo Cesare, ma finanche la moglie di Cesare, dev'essere al di sopra di ogni sospetto". Per cui, tutte le questioni che si vogliono mettere sul tavolo politico in nome del cossiddetto "garantismo", vadano pure a ramengo.

Anche perché, diciamoci la verità: i "mostri" del garantismo (nella maggior parte dei casi ipocrita) hanno aperto la strada ai "mostri" del giustizialismo.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 20/8/2013 alle 18:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 agosto 2013

sentimenti FUTURO (E RABBIA).

Ho una figlia di quasi sette anni. Il mio futuro è "in secondo piano" rispetto al suo. Va fatto un altro tentativo per provare a consegnarle una regione diversa dove lei, in libertà, possa decidere se rimanere o partire. In trincea, dunque... per l'ultima volta e non per pianificare il mio futuro, ma quello di tutti quei bimbi e quei giovani ai quali la politica degli ultimi vent'anni lo ha negato. Lo faccio per la Lucania, non per i Lucani... almeno, non per quelli anagraficamente vicini o più grandi di me.

è l'ultimo tentativo... se prevarranno, come in precedenza, i "caproni", nulla più farò per loro... e mia figlia la costringerò (se necessario) ad andarsene. Quando il Futuro si mescola alla rabbia.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 19/8/2013 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 agosto 2013

SOCIETA' LEGGI GENERALI.

Forse, il vero problema di questo paese è tutto negli italiani... individualisti al punto tale da credere fermamente che le proprie convinzioni personali siano "La Legge". Purtroppo, "La Legge" viene partorita soltanto quando si poggiano al tavolo le proprie convinzioni (tutti coloro che si siedono al tavolo) e ci si mette a discutere per arrivare alla cossiddetta "Legge Generale". Ovvio che, dal mio punto di vista, non bisognerebbe perdere di vista MAI (!!!!) il fatto che prima si debbano risolvere i problemi di chi più è in difficoltà... poi, il resto.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 13/8/2013 alle 12:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 luglio 2013

CULTURA RITRATTO DI UN PAESE.

Stamattina, su Facebook, scrivevo:

"Tra Kazaki rimpatriati, cialtroni che dissertano di Oranghi e altrettanti miserevoli personaggi che parlano di tumori per le troppe sigarette... direi che siamo arrivati al capolinea. Amen".

Ritratto di un Paese che la Cassazione non consente più di definire in un certo modo... perché si incorrerebbe nel reato di vilipendio. Ma non ci sarebbe altro modo per definirlo. E, in tutto ciò, non mi sento di dire che non sia anche un pochino colpa mia: che non ce l'ho messa tutta per provare a cambiare le cose (ovviamente se ognuno di noi ce la mettesse tutta, il paese potrebbe modificare il tipo di materiale organico di cui è costituito).




permalink | inviato da Nathan 2000 il 15/7/2013 alle 10:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 giugno 2013

SOCIETA' MANIFESTAZIONI DI PIAZZA...

Mi ero ripromesso di non parlare di cose insignificanti... ma m'è venuta spontanea una riflessione: Se io fossi una Puttana, mi sentirei oltremodo offesa da una manifestazione di piazza che usa la mia professione come slogan...




permalink | inviato da Nathan 2000 il 25/6/2013 alle 20:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 giugno 2013

DIARI INFORMAZIONE.

La leggenda vuole che una notizia sia di un uomo che morde un cane, e non il contrario. Allora, visto che sembra essere una cosa normale imbrogliare, truffare, rubare e via di questo passo... i giornali non potrebbero cominciare a scovare persone perbene che fanno il proprio dovere onestamente e... sbatterle in prima pagina?




permalink | inviato da Nathan 2000 il 24/6/2013 alle 9:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 giugno 2013

LA VITA E' UNA RUOTA...

Riflessione postata poco fa su facebook. Sono partito da questa immagine:




La sinusoide è una funzione trigonometrica caratterizzata dalla sua periodicità. Si ripete all'infinito, in maniera regolare. Può essere immaginata come la trasposizione grafica, in un sistema di assi cartesiani, del movimento di una ruota. Come si può vedere dalla figura, si tratta di una funzione che alterna picchi massimi con picchi minimi. Ora, il fatto che possa essere la trasposizione del moto di una ruota, e che ha dei picchi massimi e minimi (che si ripetono all'infinito), possiamo dire che "La vita è una ruota, e la sinusoide il suo sviluppo grafico".


Dedicato a tutti coloro che, tra alti e bassi, non mollano mai... pur avendone di continuo la tentazione!!!!





permalink | inviato da Nathan 2000 il 5/6/2013 alle 10:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


31 maggio 2013

CULTURA PAROLE CHE NON SIGNIFICANO NULLA.

Dunque... vediamo un po'... il Popolo!!! Il Popolo è una parola che non significa nulla... perché "Il Popolo" sono io, sei tu, siamo noi e siete voi... quindi, tutti e nessuno. La democrazia è fatta da maggioranze (più o meno qualificate). Se non si comincia a ragionare in questi termini, vuol dire che a tutti sta bene una questione tipo "il pollo di Trilussa"...




permalink | inviato da Nathan 2000 il 31/5/2013 alle 8:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 aprile 2013

sentimenti PENSIERI SPARSI E OCCASIONALI.

Ma essere per l'abolizione di qualunque forma di finanziamento pubblico ai partiti... sarà pure questa una forma di "privatizzazione" della politica? (25-04-2013)

Non ho bisogno di giurare sulla bibbia il fatto che io abbia sempre considerato il lavoro dei magistrati come un qualcosa che andava portato fino in fondo... leggo di persone che amano consolarsi delle inchieste in corso in Regione pensando al fatto che Al Capone fu incastrato per un crimine "minore", come l'evasione fiscale... vorrei far presente a chi fa questi paragoni, che è vero che il criminale Capone venne assicurato alla giustizia! Ma il problema criminalità non fu risolto!!! Oggi, se anche venisse provato che i politici che hanno governato (o fatto opposizione) in Basilicata risultassero colpevoli di aver abusato dei rimborsi spese... avremmo risolto il problema della mala politica? A scanso di equivoci, ribadisco che sono dalla parte del lavoro dei magistrati. (26-04-1013)

Sono praticamente (o "pressocché") stufo del fatto che ci debba essere sempre un capopopolo per un gregge. (26-04-2013)


Che per poter cambiare le cose, è necessario che cominciamo a cambiare partendo da noi stessi. Gli "altri", non sono l'alibi giusto. (27-04-2013)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook

permalink | inviato da Nathan 2000 il 27/4/2013 alle 12:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 aprile 2013

SOCIETA' ESSERI SUPERIORI.

Forse il problema italiano sta tutto nel fatto che qualunque gruppo (o classe, o "famiglia", chiamatela come meglio vi aggrada) è portato a pensare di avere, rispetto a tutti gli altri, una patente di superiorità. E questo vale a tutto tondo!!!
Una specie di collettivo "Io so' io... e voi non siete 'n cazzo"...
Del resto, in questo paese il "dogma" più evidente è sempre stato il "Ca' nisciuno è fesso"... lasciando intendere che il "nisciuno" sia riferito solo ed esclusivamente a chi sta enunciando questo assioma...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook

permalink | inviato da Nathan 2000 il 19/4/2013 alle 17:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


31 marzo 2013

DIARI IL PANORAMA POSSIBILE.

Riflessioni postate a piccole dosi su Facebook... l'ultima in ordine di tempo è la seguente:
In questa Pasqua... la speranza è nella resurrezione di alcuni cervelli!!! Sarebbe questo, il vero miracolo!!!

Perché di questo si tratta: di un vero miracolo! Quello che faccia ritornare a tutti il senno offuscato da una tempesta di "ormoni della rivoluzione" che ha portato una parte di persone, anche persone normalmente dotate di buon senso, ad una situazione di orgasmo che, fin quando non sarà stato raggiunto, difficilmente sposterà l'attenzione di costoro verso i veri problemi di questo paese. E, ovviamente, il tutto è riferito ad una occasione che qualcuno ha avuto da queste elezioni e che, a quanto pare, non riesce a gestire a proprio vantaggio... come ciò che avevo postato ieri:
Mi ricordo di quando ci si riferiva a Mario Segni come una persona che aveva fatto 13 al totocalcio ma s'era perso la schedina. Sento che si farà presto questa battuta anche su un'altra persona: uno che aveva fatto 6 al superenalotto, ma che s'era perso la schedina!!!
E, poi, si è visto dove si è finiti. Ad una seconda Repubblica che ha visto massacrare tutto ciò che decenni di lotte democratiche (anche dure) avevano portato come grande risultato per questo nostro paese. Ma la seconda Repubblica, dominata da un uomo solo e una serie di suoi pessimi imitatori, è avviata verso la sua fine. E siccome in tanti sembrano non rendersene conto (sempre per quella tempesta ormonale di cui sopra), ci ritroviamo nel cantiere della terza Repubblica con la situazione che segue:
Ma il fatto che l'unico che sia interessato ad immediate elezioni sia Berlusconi... non fa venire in mente nulla a nessuno?

Ecco, questo è quanto. Uno spunto di riflessione, tutto sommato. Nella speranza (molto labile e lontana) che io mi stia sbagliando. Eh sì: sono un po' presuntuoso... ma penso che il panorama possibile è proprio questo.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 31/3/2013 alle 20:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 marzo 2013

POLITICA SOLDI PUBBLICI.

Un post, anche stavolta, nato da uno scambio di vedute sul social network. Col mio amico (per ora solo virtuale, perché ci siamo solo seguiti su Facebook e abbiamo scambiato qualche chiacchiera telefonica) Conte. Lo scambio di vedute è il seguente:

Io: Se si dà ai cittadini di questa repubblica la possibilità di avere un'istruzione tramite una scuola pubblica e, quindi, di formarsi culturalmente in maniera gratuita; se si dà ai cittadini di questa repubblica la possibilità di avere un'assistenza sanitaria pubblica e, quindi, di avere cure mediche in maniera gratuita... perché, poi, agli stessi cittadini di questa repubblica dovrebbe essere negata la possibilità di impegnarsi in politica senza doversi svenare?
Ecco, la scuola è pubblica e, per certi versi, funziona malissimo. La sanità pubblica è allo stesso livello. Ma siccome il finanziamento con soldi pubblici funziona allo stesso modo, lo si vuole eliminare.
Cazzo!!!!! Impegnamoci per far funzionare le tre cose come si deve, invece!!!!!!!

Conte: Miglioriamo il finanziamento ai partiti , abbassiamo il rimborso, mi sembra eccessivo. Una domanda me la pongo ugualmente ... Siamo certi che non abolendo e migliorando questi rimborsi, la politica ed i partiti non avranno collusioni con i poteri finanziari ?

Io: Io mi potrei permettere una campagna elettorale un po' più leggera di quella che ho fatto... erano solo 180 euro... ma ti assicuro che mi sono sembrati 180.000!!!
Poi, Conte... non siamo sicuri di nulla!!! Ma se eliminiamo una forma di finanziamento, avr
emo situazioni peggiori: dal finanziamento con fondi occulti, alla possibilità che solo i vari Della Valle, Montezemolo, Berlusconi e via di questo passo si potrebbero permettere di occuparsi della Cosa Pubblica! Che, a quel punto, non sarebbe più tanto Pubblica, non credi?


Conte: e' giusto ciò che dici , ma io utopisticamente vorrei che non ci potessero essere neanche donazioni ai partiti , nulla , zero soldi , se non quelli dati come rimborso. Ma lo reputi posdibile ? Chi controllerebbe nel caso? Che condanna si applicherebbe , una volta beccati?

Io: Una donazione andrebbe certificata con documenti fiscali (fattura, ricevuta e affini). Ma il sistema delle donazioni, in questo paese, funziona sempre nello stesso senso: si danno soldi ai partiti che ci potrebbero "dare una mano". E, quindi, ai piccoli andrebbe una beneamata minchia. Si potrebbe pensare ad una donazione tramite dichiarazione dei redditi (5 per mille e similari). Con bilanci dei partiti sottoposti al vaglio della Corte dei Conti... sono soldi pubblici? Allora che sia l'organo supremo contabile a fare le pulci ai partiti. E chi sbaglia, se la veda col codice penale.

Conte:
Finanziamenti tramite donazioni stile usa? Non mi piacciono.
Oggi hai parlato di soros , penso che abbia sovvenzionato più guerre ed elezioni lui che tutti gli altri messi insieme .


Io: Le donazioni di una certa portata, andrebbero sottoposte ad assemblea degli iscritti. Magari aperta ai simpatizzanti. E, comunque, non puoi evitare che vi siano degli infiltrati. Mentre, se uno deve provvedere con mezzi propri, avrai solo ricchi signori a potersi permettere di partecipare all'attività politica. E' un rischio che si può correre il primo, e un rischio da non provare neppure ad immaginare il secondo.

Fine dello scambio di vedute (anche perché credo che, a quest'ora, il Conte sia andato a nanna). Ma rimane il fatto che sia una specie di presa di posizione piuttosto "facilona" quella di una attività nella Cosa Pubblica senza la possibilità di mettere ognuno nelle condizioni di poterla fare. Soldi Pubblici, certo... ma è così bestiale pensare che questi soldi pubblici non possano essere una opportunità ai cittadini cossiddetti "comuni" di partecipare alla crescita e al progresso di questo paese?
Si accettano commenti e proposte!!! Io sono per una sorta di finanziamento con soldi pubblici per un'attività che, se fatta come si deve, è un'attività veramente "Alta".


7 marzo 2013

SOCIETA' FRAMMENTI DI SOCIAL NETWORK.

Un post tutto formato da quella collezione di frammenti di facebook… voglio dire, il social network è come un deposito di cocci. Un insieme di pezzi di vetro di un contenitore che, per la sua particolarità, è come una bottiglia nata già in frantumi. Una nota, tutto sommato, è semplicemente un frammento più grosso di un “oggetto” che non potrà mai essere intero; altrettanto dicasi per un commento o per un semplice click su quella detestabile opzione arcinota come “Mi piace”… ma è così per tutte le cose umane, si capisce!!! Riflettendo su questa storia  dei “cocci”, oggi, mi è venuto in mente che si potrebbe mettere assieme le riflessioni che sono scaturite in una giornata on line, una giornata passata scambiandosi opinioni sul social network. E mi va di partire proprio dalla prima cosa che mi è venuta in mente, rivedendo con la memoria uno scambio di vedute con uno dei miei contatti; opinioni che non ci siamo scambiati pubblicamente, ma con quello strumento infernale che è la posta elettronica di Fb. Vabbè, sto divagando!!! Durante questo scambio di idee, ho scritto, più o meno, ciò che segue:

Gli uomini, non sono dei santi; sono uomini e, in quanto tali, sono soggetti all'errore. Ma penso che sia una trentina d'anni che in questo paese, gli uomini si siano estinti... siamo diventati più individualisti di quanto non lo fossimo già. E non si fanno errori, ma calcoli!!!  L'italiano non è uno che fa errori... l'italiano è uno che si fa i suoi calcoli. Qualche volta sbaglia i calcoli!!! Non posso fare a meno di tentare di chiarire cosa io volessi dire… è naturale che questa riflessione mi sia venuta in mente pensando al cittadino italiano che, come al solito, fattisi due conti in tasca, ha deciso di esprimersi, con quello strumento di democrazia che chiamano elezioni (anche se non mi stancherò mai di ripetere a me stesso e a chi ha voglia di ascoltare, che  la Democrazia non è tale solo perché ti viene data una matita e una scheda elettorale) e di voltare pagina (almeno nelle speranze). Tutti ad affannarsi nel valutare questi episodi come visceralità. Un voto di pancia, è stata l’opinione che è andata per la maggiore. Ma, a mio avviso, in questo paese, la pancia è solo uno stimolo in più a fare i propri calcoli.  Era già accaduto nell’epopea della “Rivoluzione liberale” annunciata da Berlusconi e Forza Italia (e conosco tanta gente che c’è cascata, in quell’annuncio di rivoluzione… aveva votato con il calcolo della pancia e, quasi subito s’era resa conto di aver sbagliato). Succede ancora oggi, con la pretesa (e non presunta) “Rivoluzione pacifica” del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo. Anche stavolta, la pancia ha diretto il calcolo che una parte degli italiani s’è fatto. E ne è venuto fuori ciò che ne è venuto. Ovvio, che in quest’orgia di contentezza, nessuno presta più ascolto al buon senso e alla ragione. Anzi, è un periodo nel quale è preferibile non cercare di convincere nessuno… insomma, se mi si lascia passare la metafora, è come se tutti stessero consumando un atto sessuale e, si sa, nei momenti nei quali si è completamente “infoiati” non c’è ragione, per quanto valida, che possa distogliere da quello che è il fine ultimo del sesso: l’Orgasmo! Riassumendo, a mio avviso, anche stavolta c’è stato un moto di pancia che ha stimolato i calcoli della gente… e si è arrivati a quest’orgia collettiva che, a mio parere, durerà ancora del tempo. Una volta raggiunto l’orgasmo, quelli  che si saranno resi conto di aver fatto male i conti, aspetteranno il momento buono per ripensare il tutto… ma, e questo è il difetto italico, ce ne saranno tanti che andranno a rimpiazzarli e la storia durerà ancora tanto: non siamo, forse, quelli che Flaiano definiva "pronti a venire in soccorso del vincitore"?
Ho provato anche a scrivere, visto che è partito il solito gioco al massacro delle “pulci” che la stampa fa a Grillo e i suoi seguaci, che tutto ciò era ampiamente preventivabile. Ma, ovviamente, anche qui c’è in gioco il momento dell’orgasmo che non è ancora passato… per cui, tutti stanno a maledire e stramaledire tutti i “dissidenti” (dell’informazione e del buon senso, poco conta).  Addirittura c’è chi scrive  di aspettare Grillo “al varco”, ma di voler vedere prima cosa farà. E che tutto quest’accanimento non c’era stato quando Berlusconi era al potere. Ora, a parte il fatto che questa mi sembra una barzelletta, e lungi da me il voler prendere le difese di Berlusconi, che continuerò a considerare sempre il maggiore responsabile di ciò che è accaduto… ma la sbornia collettiva ha chiuso per bene tutte le menti e, soprattutto, la facoltà di discernere delle persone!!! E tutta questa “divinizzazione” della rete… ma non si rendono conto che la rete è un’arma a doppio taglio? Se la usi come strumento per migliorare te stesso e anche il tuo modo di comunicare, allora sarà una vera risorsa. Ma se la vuoi usare per lanciare la tua verità al di sopra di qualunque altra beh… potrà anche ritorcersi contro di te. Far diventare il web come una divinità, poi, è quanto di più assurdo si possa ascoltare. Addirittura le elezioni on line diverrebbero più libere… perché non ci sarebbero quelle figure “minacciose” nei seggi ad ammonirti e a ricordarti per chi votare!!! Ma io, nella mia vita, e lavorando molto con il computer e con la rete, ho visto persone che “smanettavano” in maniera tale da tirar fuori cose incredibili. Non oso pensare ad un voto on line preda di hackers di professione!!!!!

Vado a concludere questo post di frammenti di social network… dicendo che, probabilmente, non ho capito nulla e che la mia valutazione sarà, certamente, errata. Ma prima di ammettere che ho commesso errori, aspetto che arrivi, finalmente, l’orgasmo e, magari, nel periodo refrattario, accada qualcosa che faccia ritornare la ragione a chi l’ha persa in preda agli “ormoni della rivoluzione”. Nel frattempo, mi dedicherò al mio spazio più gradito, nei momenti liberi: la mia famiglia…


7 gennaio 2013

POLITICA DOVE CERCARE I VERI "COSTI".

Diciamo che un parlamentare, mediamente, percepisce un "compenso" pari a 15.000 euri al mese. significa che, ogni mese, l'intero parlamento, "costa" 15 milioni di euro... che moltiplicati per 12 mesi, diventano 180 milioni di euri. Ora, dimezzare il numero di parlamentari, significa risparmiare 90 milioni di euri. Che mi pare una grossissima "strunzata", rispetto ad altri risparmi che ci potrebbero essere e di cui nessuno è intenzionato a disquisire... e neppure io ho questa intenzione!!! Perché sono pressocché stufo di farlo.
Ma se anche aumentassimo... magari a 30.000 al mese. Cosa cambierebbe, cari "malati di pancia" italici?
Un "taglio" dei compensi, probabilmente, avrebbe un alto valore simbolico ed etico... ma fatemi la cortesia di non parlare di sprechi!!!! Magnano, certamente!!! Ma gli sprechi sono altrove.


23 dicembre 2012

POLITICA RIFLESSIONE.

Esistono soltanto due modi per modificare le società: le scelte politiche e le imposizioni dei potentati. Ora, in un clima come quello che c'è nel nostro paese, dove la maggior parte dei cittadini sono "nauseati" dalla classe politica... come pensate che andranno le cose, se non si consentirà a chi vuole occuparsi di "buona politica", di farlo?

Ed è per questo che stamattina saremo in strada, con un banchetto, per la raccolta di firme di sottoscrizione ad una lista di Comunità Lucana - Movimento no oil al Senato. La strada del cambiamento può avvenire per via democratica o per via autoritaria. La scelta, mi pare, obbligata. Dalle 10,00 alle 13,30, davanti alla Chiesa della Trinità, il nostro banchetto sarà presente. E sta ai cittadini scegliere quale dellel due strade sia la più idonea al cambiamento di questa regione e di questo paese.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 23/12/2012 alle 9:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 ottobre 2012

PROBLEMA INTELLIGENZA.

Comincio a pensare che il "problema intelligenza" sia più serio di quanto si pensi: anche l'intelligenza deve essere trattata come una grandezza fisica... e, alla luce di questa considerazione, bisogna associarla sempre al sistema di riferimento che si intende usare.  Questo il pensiero che ho postato su Facebook qualche quarto d'ora fa. Stare a domandarsi se usare l'intelligenza sia appannaggio di pochi o sia nelle possibilità di tutti...  è un'attività che, talvolta mi prende. Soprattutto se, alla fine, ti poni il problema di ridurre l'utilizzo (o usufrutto, che mi pare più consono alla questione) del bene intelletto ad un problema assimilabile ad un fenomeno quasi "Fisico" (nel senso di Scienza dei fenomeni fisici). E certo, guardare su FB i pensieri che vengono postati da altri, magari andare a commentare per dire la tua (ovviamente senza intermediazioni di sorta... semplicemente l'idea che ti sei fatta tu, elaborando le informazioni di cui sei venuto in possesso solo mediante l'utilizzo della materia grigia contenuta nella tua scatola cranica), e vedere che, dall'altra parte, il tuo pensiero viene perlomeno travisato, nel senso che viene attribuito al tuo pensiero qualcosa che, magari, sa di retropensiero... lo so, sto cominciando ad "aggrovigliare" i concetti. Provo a spiegarmi meglio. Se una persona esprime un'opinione, una propria idea pubblicamente, si presuppone che, magari si abbia il desiderio che a questa tua idea, qualcuno possa contribuire con un commento in cui si riporta le opinioni scaturite alla lettura del post in questione. E, anche se chi ha postato il pensiero continua a cercare di portare il discorso verso una ben precisa direzione, tu provi, invece, a portare la discussione su binari che possano perlomeno essere equisistanti da posizioni sia ideologiche, sia di retropensiero. In altre parole, se un dato accadimento viene classificato come "Nero" non tenendo conto anche di altre variabili, tu cerchi di dire che l'accadimento può essere classificato come "Grigio" perché non è solo da una parte che vanno considerati i fatti, ma bisogna prendere tutte le informazioni possibili per cercare di farsi un'idea più generale di un singolo accadimento. Il gioco dura per due o tre commenti, e alla fine ci si sente dire che si vuol passare per più intelligenti degli altri, e che, invece, il problema è molto più semplice. A quel punto, direi, cominci a pensare che anche l'intelligenza sia una grandezza fisica che ha bisogno di essere inquadrata nel giusto sistema di riferimento (chissà se per l'intelligenza si può parlare di sistemi di riferimento inerziali...?). Ecco, questo è il problema che mi sono posto oggi. Chissà se può interessare a qualcuno. Finora, su Facebook, non ha ancora commentato nessuno.

P.S. Ho scritto tutto di getto. Non ho voglia di correggere refusi o consecutio temporum... pertanto chiedo, preventivamente, scusa per qualunque strafalcione sia potuto partire scrivendo questo post. Grazie!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. intelligenza facebook commenti

permalink | inviato da Nathan 2000 il 29/10/2012 alle 12:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


27 ottobre 2012

SOCIETA' SAREBBE ORA...

Sarebbe ora che la piantassimo di stare a fare le solite menàte... se si vuole che qualcosa migliori, in questo paese e nel mondo, è necessario che nella pubblica amministrazione e nella politica vi siano più persone oneste e perbene. Pertanto, basta blaterare!!! Le persone oneste e perbene si mettano in gioco, ci mettano la faccia e scendano in politica attiva. Altrimenti, avremo sempre il capétto di turno, ad ammaliare le folle di malpancisti.
In caso contrario, fatemi la cortesia di tacere... che è anche colpa di chi si vuol chiamare fuori, se siamo come (e dove) siamo.




permalink | inviato da Nathan 2000 il 27/10/2012 alle 12:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     maggio       
 

 rubriche

Diario
opinioni politiche
Cultura
Divagazioni sportive
questioni etiche
elezioni
Giustizia e legalità
Città di Potenza
divagazioni economico-finanziarie
Diritti Vari
Potere
Energia
ambiente
Da Facebook
Comunità
Le perle di Nathan
versi

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ANNA FUBINI (aiuto infanzia)
ANTONIO DI PIETRO
ANTONIO PANNULLO
ARCOIRIS TV
BASILICATANET
BENNY CALASANZIO
BEPPE GRILLO
CARLO LUCARELLI
CARLO VULPIO
COME DON CHISCIOTTE
CORRIERE DELLA SERA
DISINFORMAZIONE
ECODIXIT
EDIZIONI BONELLI
ESPRESSO-REPUBBLICA
FABIO PISELLI
FERRUCCIO PINOTTI
GIANNI MINA'
GIOACCHINO GENCHI
GIULIETTO CHIESA
IL CONSIGLIO (dell'Abate Vella)
IL QUOTIDIANO
MASSIMO FINI
MEGACHIP
NEXUS ITALIA
OLIVIERO BEHA
PAOLO FRANCESCHETTI
REGISTRO PERSONALE
REPUBBLICA
SALVATORE BORSELLINO
S@SSI E-MIGRANTI
SCIENZA MARCIA
SIGNORAGGIO.COM
SONIA ALFANO
VOGLIO SCENDERE
WATTY

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom