.
Annunci online

  Nathan2000

"Da quando le persone corrotte si uniscono fra loro per costituire una forza, poi le persone oneste devono fare lo stesso". (Lev Nicolaevic Tolstoj)

 
elezioni
 


Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.Il contenuto di questo blog non va considerato alla stregua di una testata giornalistica nè un prodotto editoriale e il suo curatore declina ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete, e dai normali organi d'informazione, (finanche da quelli mediaset). I testi vengono redatti da soggetto evidentemente incapace di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che ha ostinatamente votato per il centro-sinistra (ma è meglio definirlo meno-destra). Il blog è attivo dal 17 gennaio 2008 (praticamente è iniziato con il carnevale e come scherzo vuole continuare ad esistere), non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del suo curatore, la pazienza di sua moglie, la vitalità da pila alcalina di sua figlia e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate (avete notato che non ho accennato minimamente al lavoro? Beh, sono un impiegato pubblico che, per definizione, è un fannullone... quindi, il lavoro non mi riguarda; Viva Brunetta!!!). Va da sé che le responsabilità per i commenti sono di chi li inserisce. Si avverte che verranno cancellati, senza pietà alcuna, tutti quei commenti ritenuti offensivi per le persone. Verranno inoltre cancellate bestemmie, parole oscene, o che fanno riferimento alla pratica sessuale. Non saranno tollerati riferimenti espliciti o velati alla discriminazione di qualsivoglia natura (sessuale, razziale, politica, religiosa ecc.) Per concludere, le foto riportate nei post sono, per lo più, provenienti da internet (indicandone la provenienza). Qualora gli autori non autorizzassero la pubblicazione, possono comunicare tale intenzione e l'autore del blog provvederà a rimuovere le immagini come da richiesta. Buona lettura a tutti.

I BLOG CHE SEGUO

(Che siano lucani o di altre parti del mondo, sono quelli che preferisco)

ALICESTAFUORI

AMBIENTE BASILICATA (OLA)

anami

 animafragile

ANNA RUSSELLI

ARTARIE
ASTRONIK
betazedgirl

CAFFÈ SCORRETTO
COMITATO NO OIL POTENZA

DIARIO ESTEMPORANEO
elepuntallaluna

GARBO
gogobub

GOTHAMPOTENZA
jericho

IL CAF
IO TOCCO
I 400 COLPI (LU)
KALISPERA

LADYMARICA

lafatamab

LEONARDO
LUCKYSTAR

MANU  

MARATONETAGIO
MARIAPINA CIANCIO
MARTENOT-NEON

MAURIZIO BOLOGNETTI
NOICITTADINILUCANI
NONHOANCORADECISO

 OCCHIODELCICLONE

PAOLETTA82

PAOLO BORRELLO
PIETRO DOMMARCO
PINO SURIANO

ROSASPINA

SAXER

SAXERBLOG

SBLOGGATA
SERGIO RAGONE
SETTECINQUE   

sheisnotme

svegliaitalia


20 settembre 2013

POLITICA TEMI DA PRIMARIE...

Lo slogan che più è andato in voga in questi giorni  di campagna elettorale per le primarie di coalizione del Centrosinistra in Basilicata (per la coalizione Basilicata bene comune) è il seguente: "Libera le primarie". Ora, lo slogan è bellissimo (in tutta onestà). E se davvero valesse l'esortazione a "liberare" queste primarie, esprimendo in libertà il proprio voto, avremmo un solo candidato con i requisiti giusti allo scopo: Miko Somma. Anche perché, a conti fatti, in questa campagna per le primarie, l'unico candidato che abbia parlato di programma (e non di libro dei sogni o di buone intenzioni), è stato proprio Miko. Gli altri candidati erano troppo impegnati nella "competizione" (che ha assunto toni da battaglia campale) soprattutto negli ultimi giorni. E, a dimostrazione del fatto che il nostro programma è di quelli che parlano delle giuste problematiche per questa regione, andiamo a linkare un po' di video:



Ovviamente, non c'è solo il petrolio... visto che da mesi, in commissione ambiente della Regione Basilicata, giace la nostra proposta di piano regionale rifiuti!!! Ecco la clip:




E che ne parliamo a fare? Dopo i rifiuti, anche qualcosa sull'acqua che, a quanto pare, continua ad essere un tema di discussione. Ma anche un argomento tale da far dimenticare a tanti (candidati a queste primarie compresi) il fatto che c'è stato un referendum che ha sancito la precisa volontà popolare di non affidare la gestione della risorsa idrica a organismi privati. Ecco la clip:




A questo punto, sulla scorta di tutto ciò che si è visto (e che abbiamo voluto raccontare alla gente nelle strade e nelle piazze)... chi è veramente libero di esprimersi non credo dovrebbe avere dubbi in merito a chi dare la preferenza a queste primarie.



Bene... "Libera le primarie" votando Miko Somma!!!!




3 marzo 2010

POLITICA PICCOLA RIFLESSIONE SULLE ELEZIONI.

Tutto ciò che è accaduto a livello locale e nazionale su queste elezioni Regionali, ha un sapore variabile dal grottesco al disarmante. Cominciamo a riflettere su un fatto: il Pdl, in due regioni importantissime (come il Lazio e la Lombardia), non riesce a presentare le liste. Nel primo caso perché un Presentatore di lista (che, voglio sottolinearlo, è, fino al  momento del deposito della documentazione in Corte d'Appello, la persona più importante del partito politico... anche più del candidato presidente), pensa bene di andare a farsi un panino. Risultato? Scade il termine delle ore 12.00 e, quindi, la lista è fuori dalla competizione elettorale! Dilettantismo allo stato puro, si dirà. Ma io faccio una lettura lievemente differente da quella che si potrebbe fare: La superficialità, accoppiata all'arroganza che caratterizza il muoversi nell'agone politico da qualche lustro a questa parte, sono messi in evidenza proprio da questi episodi. Se ne vuole un'altra prova? La lista di appoggio al Governatore uscente della Lombardia, Formigoni, è fuori dalla competizione elettorale per una questione di circa 500 firme annullate. Ecco, questa è ancora una volta la prova di superficialità ed arroganza di chi occupa posizioni di potere: pensare che questioni anche formali possano essere in qualsiasi modo aggirate. Vogliamo pensare anche a qualche lista che si trova tra i sottoscrittori qualche persona defunta? E' il caso di una delle liste in una provincia del Veneto. E, venendo alle cose di "regione" nostra, il fatto che due possibili concorrenti alla tornata elettorale come i Radicali e Comunità Lucana - Movimento no oil siano fuori per non aver raccolto le firme sufficienti? E, magari, l'ulteriore riflessione che, guardacaso, gli unici  gruppi politici che abbiano parlato di tematiche connesse all'ambiente (anche con denunce nelle sedi competenti) siano fuori dai giochi elettorali... non è proprio una cosa normale, secondo me.
Tutto questo, però, è solo una premessa ad una considerazione che faccio analizzando ciò che vedo intorno a me: l'assoluta mancanza di partecipazione, da parte della gente, a queste che pure sono delle cose che dovrebbero scatenare, perlomeno, indignazione. E, invece, regna un'apatia, un disinteresse... ma dovrei dire rassegnazione! Ebbene sì: la gente, quella società civile (almeno parte di essa) che sperava nei movimenti, nelle associazioni e quant'altro... quella parte di società civile, appunto, tace! Non riesce a reagire ad una situazione di un'anomalia sconcertante come ipotetiche irregolarità nella raccolta delle firme di sottoscrizione o, magari, di fronte ad episodi di dilettantismo incredibile. Ecco: la rassegnazione della gente che, magari delusa per la mancata possibilità di avere una alternativa seria allo status quo, mi lascia tantissimo amaro dentro. E' come se la speranza fosse morta. E la cosa, purtroppo, non mi piace per nulla.


30 luglio 2008

SOCIETA' SOFFERENZE GENERALIZZATE.

Tutto mi sarei aspettato, tranne di vedere che (sia chiaro, solo per qualche giorno... si troverà presto una soluzione: vogliamo scommettere?) anche i Partiti (e quindi i membri della Casta) hanno i loro pensieri di natura economica. Nulla paragonabile a ciò che può vivere un poveraccio con unico stipendio, affitto e bollette da pagare, figli da  far vivere con dignità e quant'altro. Ma volete mettere la soddisfazione? Per ora mi godo la notizia dei cordoni della borsa chiusi per i rimborsi elettorali relativi all'ultima chiamata alle urne. Per saperne di più cliccate qui... e godetevela pure voi; chissà che anche i partiti non abbiano qualche problema di "fine del mese" (voi ci credete? Io no! Per ora godo almeno un pochino... per quanto, diciamocelo chiaramente: è una magra consolazione!!!!).


15 aprile 2008

politica interna RIFLESSIONI NON ELETTORALI.

Considerazioni sulla oramai archiviata consultazione elettorale? Nessuna! Anzi, ne approfitto per fare ammenda di un errore nel quale io, uomo pavido e senza spina dorsale, sono incorso lunedì 14 aprile u.s. alle ore 14,30…. ero al seggio, a quell’ora; avevo in tasca le copie della mia dichiarazione di rifiuto della scheda (pronte per essere allegate al verbale del seggio). Stavo per tirarle fuori dalla tasca quando il Presidente di seggio mi ha porto le schede…. in quel momento, sono sincero, mi è tremata la mano! Ho lasciato le copie della dichiarazione in tasca, ho preso le schede e sono entrato in cabina per apporre una X sul simbolo dell’Italia dei Valori! Ero come in trance…. stato ipnotico dal quale sono uscito appena fuori dal seggio! Per tutto il pomeriggio e la serata ho ripensato all’insano gesto…. sono tuttora molto amareggiato per la mancanza di coraggio avuta. Credo che rimarrò con il rimorso di ciò che ho fatto per lungo tempo!
Ha vinto Berlusconi? Il PD ha perso? La Sinistra cosiddetta radicale non esiste più? La lega stravince? Cosa pensate che possa fregarmene di tutto ciò se la teoria che ho portato avanti per settimane sono stato il primo a ripudiarla?
Oggi, con Berlusconi al governo di questo paese (ma chi mi ha seguito in queste ultime settimane sa benissimo che la stessa cosa scriverei se avesse vinto Veltroni) siamo ad un bivio: muoverci tutti (noi cittadini per primi) verso un distacco delle nostre natiche da terra (sperando in un aiutino dal Governo), oppure attendere che il Capo del Governo raccatti i libri e i registri e vada alla sezione fallimentare del Tribunale a dichiarare bancarotta. Io opterei per la prima delle ipotesi. E mi impegnerò più di quanto fatto finora per riprendere nelle mie mani quella politica, latitante da anni, partendo dalla posizione dal basso. Se faremo tutti così, probabilmente avremo qualche chance in più di farcela. In caso contrario…. Viva l’Argentina!

Lascio i viandanti di passaggio da queste parti, in compagnia di un bel brano musicale (Porcupine Tree: The sound of Muzac); buon ascolto!


sfoglia     marzo       
 

 rubriche

Diario
opinioni politiche
Cultura
Divagazioni sportive
questioni etiche
elezioni
Giustizia e legalità
Città di Potenza
divagazioni economico-finanziarie
Diritti Vari
Potere
Energia
ambiente
Da Facebook
Comunità
Le perle di Nathan
versi

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ANNA FUBINI (aiuto infanzia)
ANTONIO DI PIETRO
ANTONIO PANNULLO
ARCOIRIS TV
BASILICATANET
BENNY CALASANZIO
BEPPE GRILLO
CARLO LUCARELLI
CARLO VULPIO
COME DON CHISCIOTTE
CORRIERE DELLA SERA
DISINFORMAZIONE
ECODIXIT
EDIZIONI BONELLI
ESPRESSO-REPUBBLICA
FABIO PISELLI
FERRUCCIO PINOTTI
GIANNI MINA'
GIOACCHINO GENCHI
GIULIETTO CHIESA
IL CONSIGLIO (dell'Abate Vella)
IL QUOTIDIANO
MASSIMO FINI
MEGACHIP
NEXUS ITALIA
OLIVIERO BEHA
PAOLO FRANCESCHETTI
REGISTRO PERSONALE
REPUBBLICA
SALVATORE BORSELLINO
S@SSI E-MIGRANTI
SCIENZA MARCIA
SIGNORAGGIO.COM
SONIA ALFANO
VOGLIO SCENDERE
WATTY

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom